Scalinata della Trinità dei Monti (Piazza di Spagna)

Scalinata della Trinità dei Monti (Piazza  di Spagna)

La Scalinata di Trinità dei Monti, realizzata tra il 1723 e il 1726 su progetto dell’architetto romano Francesco De Sanctis (1693-1740), costituisce il punto di unione scenografico tra le pendici del Pincio dominate dalla chiesa della SS. Trinità e la sottostante piazza di Spagna. Nel 1717, Clemente XI bandì un concorso per il progetto a cui parteciparono i maggiori architetti del tempo. L’idea di superare il forte dislivello con una scala è documentata già nel 1559. Venti anni dopo la Camera Apostolica acquistò il terreno ai piedi della chiesa per realizzare la scalinata e solo nel 1660, grazie al lascito del francese Stefano Gueffier, furono redatti i primi progetti da parte di numerosi architetti: sorse allora l’annosa controversia tra lo Stato della Chiesa e la corona di Francia sul possesso dell’area interessata, che costituì una delle cause del mancato avvio dei lavori. I lavori, iniziarono solo sotto Innocenzo XIII (le aquile araldiche della sua casata – Conti – compaiono, insieme ai gigli di Francia, sui cippi alla base del monumento), e furono ultimati da Benedetto XIII nel 1726.

Costo: Gratis

La scalinata di Piazza di Spagna è facilmente raggiungibile dalla fermata SPAGNA della metro LINEA A. Uscendo dalla metro si arriva direttamente sulla piazza accanto al lato sinistro della scalinata.

Morgana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *