A Passeggio nei Vicoli di Roma tra Campo dei Fiori e il Ghetto

A Passeggio nei Vicoli di Roma tra Campo dei Fiori e il Ghetto

Tra le mille esperienze uniche che si possono fare a Roma ce n’è una che non deluderà mai, che si può fare da soli o in compagnia, con il bello e il brutto tempo: una passeggiata tra i mille vicoli che costituiscono il cuore della città, uno perdersi quasi involontario tra piccole vie dal sapore antico e dai mille colori. L’ideale sarebbe non guardare l’orologio e perdersi tra le tante colorate stradine, per poi stupirsi quando, e stupirsi ogni volta quando, girando un angolo che ci sembra familiare ci accorgiamo con stupore di essere in un luogo mai visto.

Old street in Trastevere in Rome, Italy

Possiamo iniziare la nostra passeggiata da Trastevere ed i suoi vicoli, esplorando i suoi angoli preziosi, assaggiando la cucina tipica romana degustandone i piatti caratteristici. Il nostro itinerario comincia a Piazza Trilussa, dedicata al famoso Poeta di Roma Trilussa. La sua scalinata offre spazio per sedersi all’ombra.

Attraversando ponte Garibaldi si arriva a via Arenula che è costeggiata da tantissimi vicoletti nei quali è bellissimo perdersi, sono pieni di piccole botteghe ristoranti e negozi di artigiani, proseguendo per via Arenula si arriva a via delle Botteghe Oscure per giungere nella bellissima piazza sant’ Andrea della Valle. Proseguendo per via del Biscione giriamo a sinistra per entrare a Campo de’ Fiori rimanendo incantati dalla sua infinita bellezza. Possiamo ammirarvi la statua dedicata al Filosofo Giordano Bruno arso vivo nella piazza stessa dalla santa inquisizione per non aver negato i propri ideali, morto in difesa della verità.

Se ancora non siete stanchi girando a Largo dei Librari ove troviamo la chiesa di Santa Barbara dei Librari e continuando per via dei Giubbonari su Via dei Falegnami e ci imbattiamo nella fontana delle tartarughe, e da Via Sant’Ambrogio, entriamo nel Ghetto Ebraico. Giunti al Portico d’Ottavia veniamo travolti dalla bellezza metafisica di Roma. Qui tra storiche botteghe ed osterie, si ci catapulta in un vero e proprio viaggio nel tempo, rapiti dagli odori dai sapori e dai colori della Roma Antica.

Se volete concludere la passeggiata tornando verso piazza Venezia, basta proseguire dopo il portico d Ottavia e incrociare via del Teatro Marcello che vi porterà diritti a destinazione! Buona Passeggiata

Morgana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *