Itinerari per Runners a Roma: Correre nei Luoghi più Suggestivi

Itinerari per Runners a Roma: Correre nei Luoghi più Suggestivi

Fare jogging a Roma ha qualcosa di speciale. Si corre su un terreno storico, con resti archeologici e opere d’arte sorte millenni di anni orsono, si  attraversano giardini e parchi di papi e principi. Scopri dove fare jogging a Roma immergendoti nella sua storia. 

Nel Centro Storico

Se volete correre in centro e goderne della sua bellezze, l’ideale sono le prime ore del mattino. Se parti alle sei del mattino, hai quasi tutta la città per te. Anche a Piazza di Spagna o Fontana di Trevi non c’è quasi nessuno a quest’ora. Andando incontro alla bella stagione correre al mattino è davvero piacevole specialmente nelle calde giornate estivo. Non c’é nemmeno bisogno di progettare un itinerario prima, ci sono talmente tante opzioni, basta fissare il luogo di partenza e quello di arrivo e perdersi poi nelle tante stradine. Per Esempio possiamo partire da Piazza San Pietro ed arrivare fino a Piazza di Spagna. C’è qualcosa di magico quando si arriva da soli in Piazza San Pietro la mattina presto o si corre sul ponte di Castel Sant’Angelo, dove ad esempio si può fare la pausa stretching, Costeggiamo il Tevere ed attraversiamo Ponte Umberto I, proseguendo per via Tomacelli che ci porta dritti a via del Corso e poi a Spagna! Ne vale davvero la pena di alzarsi all’ alba!

Colosseo e Circo Massimo 

A sud del centro città si trova il Colosseo con la sua area archeologica, me preferite un giro più lingo potete partire anche da Piazza Venezia e percorrere Via dei Fori Imperiali e raggiungere il Colosseo e da lì Colosseo si può seguire la linea tranviaria ed arrivare fino al Circo Massimo. Oppure sempre dal Colosseo potete Passare per via più “rumorosa” via di San Giovanni in Laterano e girare in Via Celimontana e poi percorrere la pittoresca Via di San Paolo della Croce per giungere anche da qui al Circo Massimo. Volendo prima di raggiungere il Circo Massimo, potete attraversare Viale delle Terme di Caracalla e correre nel parco dell’ex ippodromo. Anche se non c’è ombra in questo tratto e quindi fare molto caldo qui nelle giornate di sole. Un percorso ombreggiato si trova girando a sinistra prima di Via delle Terme di Caracalla. Qui troverai un parco ideale anche per una corsa nelle giornate calde. Se proprio volete strafare, arrivati al Circo Massimo prendete Via Dell’ Aventino e correte fino a raggiungere la suggestiva Piramide Cestia. Beh adesso una bella colazione ci stà tutta!

Via Appia Antica 

Fare jogging a Roma in Via Appia Antica è bellissimo, sia la mattina presto che prima del tramonto, unico inconveniente il traffico per arrivarci. Se partite dal Circo Massimo si può prendere Via di Porta San Sebastiano, ma anche qui lungo il percorso c’è traffico intenso. Altrimenti, potete prendere l‘autobus 118 fino alla fermata Domine Quo Vadis e iniziare la corsa attraverso il sito delle Catacombe di Callisto. Oppure prendere la metro linea B fino a San Paolo e da qui prendere la via dei pellegrini (Via delle Sette Chiese) fino alle catacombe di San Callisto. Il tratto nel percorso tra San Paolo e Via Cristoforo Colombo è meno intenso. Dalle catacombe si San Callisto si prosegue oltre le catacombe di San Sebastiano, fino al Mausoleo della Cecilia Metella, c’è anche chi è riuscito a farsi altri 14 km e ad arrivare fino a Santa Maria della Mole, ma sono sicura che poi da li ha preso il treno per tornare a Roma!!

Parco della Caffarella (parco dell’ Appia Antica)

Nominando Via Appia Antica non si può non menzionare il parco della Caffarella come lo chiamiamo a Roma, o ufficialmente Parco dell’ Appia Antica. Se arrivate con i mezzi, un accesso alla Caffarella è dal lato di Via Latina, fermata Domine Quo Vadis, delle linee 118 e 218, altri accessi sono dall’altra parte del parco nel quartiere Appio Latino. Che dire, qui si è immersi nel verde e c’è il ruscello dell’ Almone! Le stradine dove correre sono stupende alberi e manto verde ovunque. Nelle belle giornate basta portare un telo per gli esercizi o perché no, per un po’ di meritato relax e sole dopo la corsa.

Parco degli Acquedotti 

Non Lontano dal Parco della Caffarella e particolarmente panoramico c’è il parco degli acquedotti, il nome deriva dalla presenza di sette acquedotti romani e papali che rifornivano l’antica Roma. In questo contesto così suggestivo, apprezzare il piacere di correre all’aperto sarà ancora più semplice! In lontananza addirittura si scorgono gli Appennini e le montagne Albanesi e qui puoi correre tra i ruderi degli antichi acquedotti. Facilmente raggiungibile da Via Appia Nuova in macchina e scendendo alla fermata Giulio Agricola della Metro Linea A.

Morgana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *